Il lavoro paga. Soprattutto quando fatto con criterio e determinazione.
Con Malnate affrontavamo la prima partita di un playoff composto da questa e dalle prossime due partite. 
Un playoff ipotetico contro 3 squadre differenti ma di valori potenzialmente simili a quelli che potremmo trovare in un eventuale primo turno. 
Valori fatti di squadre presenti, determinate, che non mollano nulla. 
Perciò come affrontarlo? 
Un passo alla volta e producendo continuativamente. 
Una palla rubata. Una difesa. Un punto. Un punto. Un punto. Un’altra difesa. Un punto. 
Determinati, coesi, aggressivi in determinate zone del campo, presenti in altre zone e puntuali nell’esecuzione difensiva ed offensiva. 
Questo è parte del discorso fatto da coach Marco Antonini prima della partita con Malnate, avversario tosto a cui facciamo i complimenti e ringraziamo per aver giocato con noi. 
L’esecuzione della partita è stata quella richiesta: presenza, tempistiche, posizionamenti e produzione sono stati quelli richiesti e questo ha prodotto 40 minuti di vantaggio su 40.
Una bella pallacanestro messa in campo da entrambe le squadre, un bello spettacolo per i tifosi giunti al pala Squids, ancora una volta scaldato dalle voci dei piccoli Minisquids che nel pomeriggio si erano divertiti con gli amici di Corbetta. 
Prossima partita domenica prossima sul difficilissimo campo di Bollate.
#orgogliobiancoverde #playasone